POESIA D’AMORE E DI RABBIA

POESIA D’AMORE E DI RABBIA

Le tue parole sono come un tarlo nelle mia testa.
Quindi ti dico “ti prego resta”
Sei l’unica che sa tenermi testa.
Siamo uguali, insieme formiamo due ali.
Per volere via da questi baccani.
volevi che ti dedicassi una poesia.
Per me eri una pia.
Eri mia.


anche se mi hai deriso per la poesia “sicurezza stradale”. Per te le rime erano banali.
E non ti sei accorta di quanto mi hai fatto male.
Tu non mi apprezzi.
E Il mio cuore era andato in mille pezzi.


Ma le parole vanno via con il vento.
Non amo l’odio come sentimento.
io ti apprezzo.
E ti dedico questo pezzo.
Perché sono ricco dentro
Sono un uomo watusso.


Dentro di me c’è il lusso.
E mentre bevo dal drago verde.
Mi sono accorto che mi ero innamorato di una serpe.
E l’amore per te si perde.
Il tuo essere snob
Inquina più dello smog
E adesso lo scrivo sul blog
Cos’altro vuoi che ti dica.
Finirei per ripetermi come una pica.

Di Mena Habib

Una risposta a "POESIA D’AMORE E DI RABBIA"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Inizia con un blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: