Gli eroi si ricordano, i miti non muoiono mai!

Gli eroi si ricordano, i miti non muoiono mai!
Come tutti gli appassionati di supereroi, tutta la nostra redazione piange la morte di Stan Lee, direttore editoriale e presidente della Marvel Comics.
Cominciò la sua carriera in giovane età, ma non avrebbe mai immaginato tale successo, da addetto alle copie per un giornaletto a uno dei più grandi personaggi influenti dell’ultimo secolo.
I primi supereroi che ideò, insieme a Jack Kirby all’inizio degli anni 60, furono i Fantastici 4 e il successo immediato portò Lee a creare nuovi supereroi come: Hulk, Thor, Iron Man, gli X-men, Doctor Strange e Spider-man la sua creazione di maggior successo.

marvel
Al contrario dei supereroi tradizionali, il nostro Autore dava umanità ai personaggi, tant’è che è nato il motto “supereroi con superproblemi”.
Nel 2000 il padre dei supereroi collaborò con la DC Comics, (altra casa editrice di fumetti con supereroi come Batman, Wonder Woman, Superman, Flash ecc.) lanciando una nuova serie con i personaggi reinventati; collaborò anche con Hugh Hefner, presidente della rivista “Playboy” per una serie di supereroi con la partecipazione delle famose “conigliette”.
Ciò che l’ha reso iconico nella produzione dei suoi film, è il fatto che ci fosse sempre una piccola scena, dove lui appariva sotto le vesti di una persona qualunque, gergalmente chiamato “ cameo ”.
L’uomo soffriva da più di un anno di una seria polmonite che è stata la causa del suo decesso, ieri 12 Novembre, alla oramai veneranda età di 95 anni.

IMG-20181113-WA0000

Una risposta a "Gli eroi si ricordano, i miti non muoiono mai!"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Inizia con un blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: